Alimenti

Alimenti
Le allergie alimentari, spesso scambiate per intolleranze, sono rare e la diagnosi deve essere posta sempre da un allergologo. Gli alimenti che scatenano allergie con maggiore frequenza sono: proteine del latte e dell’albume dell’uovo, pesce, vari tipi di frutta e spezie. Le persone allergiche al polline sono particolarmente soggette alle allergie alimentari a causa della somiglianza o cross reattività degli allergeni. Tale allergia può provocare diarrea, senso di pesantezza, crampi addominali, vomito, gonfiore a labbra e gola, intorpidimento, rinite, bruciore agli occhi, eruzioni cutanee e dispnea. In rari casi si arriva addirittura allo shock allergico (shock anafilattico).

Consigli pratici per chi è allergico agli alimenti
• Evitare gli alimenti che scatenano l’allergia
• In molti cibi preparati industrialmente (es. torte, budini, salse, conserve)
• Alcuni allergeni vengono neutralizzati dalla cottura
• Al ristorante, chiedere gli ingredienti dei piatti non ben conosciuti
• Portare con sè farmaci di emergenza